Il Tribuno
Fondatore: Alberico Giostra RSS Feed
"Il nostro Presidente non vuole dei leccapiedi. Ciò che vogliamo sono uomini indipendenti e integri che, una volta che avremo preso le nostre decisioni, concorderanno con ognuna di esse". Joseph Heller, "Gold" (1979)
 
News by Dire
La Redazione 29 Dicembre 2010
ANCHE CRISTIANO DI PIETRO SI E' MOBILITATO PER IL SONDAGGIO DI MICROMEGA.
IL FIGLIO DEL CAPO HA INVIATO UNA E MAIL CHE PUBBLICHIAMO PER CHIEDERE AI MILITANTI MOLISANI DI VOTARE IL QUESITO N.4 DEL SONDAGGIO ON LINE DELLA RIVISTA DI FLORES D'ARCAIS. IL PADRE NON NE SAPEVA DAVVERO NIENTE?
L'aspetto comico di questa lettera è che è stata spedita il 28 dicembre alle 11,51 ovvero oltre quattro ore dopo che il sondaggio era stato chiuso e dopo che la polemica sollevata dal direttore della rivista era già scoppiata. L'articolo di Flores è infatti uscito nel pomeriggio del 27 dicembre. Lo ricordiamo, l'esito del sondaggio ha visto prevalere con il 33% proprio quel quarto quesito per il quale Cristiano Di Pietro chiedeva di votare, anche se nel complesso le due risposte favorevoli al leader Idv sono state pareggiate da quelle sfavorevoli.


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Molise Italia dei Valori <molise@italiadeivalori.it>
Date: 28 dicembre 2010 11:51
Oggetto: Sondaggio MICROMEGA
A: Molise Italia dei Valori <molise@italiadeivalori.it>


N° 4 del sondaggio  - “non esiste nessuna questione morale all'interno dell'Idv.  Chi insiste su questo fa demagogia e lavora per distruggere il partito” -

Per cortesia “Votate e fate votare il sondaggio n° 4 del sito  MICROMEGA -
il link  http://temi.repubblica.it/micromega-online/lidv-e-la-questione-morale-vota-il-sondaggio/  
 
Cristiano Di Pietro
Italia dei Valori
Sede Regionale
Via Principe di Piemonte n.1
Campobasso
tel 0874.418128
fax 0874.317098





















La Redazione

Avvertenza. Tutti i commenti inviati consentono di risalire all'autore, pertanto chi utilizza questo spazio si assumerà la piena responsabilità civile e penale delle proprie affermazioni.
Commenti
Sabrina P. 2011-01-12 15:12:02

...che scoop! Il figlio di Di Pietro che chiede ai suoi contatti di votare il sondaggio contro il suo partito! Incredibile! Questo è lo scandalo più grosso dopo mani pulite...!

Giuseppe 2011-01-04 13:29:42

parliamo di cose piu serie. Marco hai notizie da DM?

NON DISPERI, BUSACCA..... di Stefano Zamponi 2011-01-04 10:19:09

Non disperi!
Utilizzi le portentose opportunità messe a sua disposizione da Internet (le segnalo Google e Wikipedia tra le migliori) per migliorare il suo lessico...
Lei è ancora tanto giovane; vedrà che quando avrà raggiunto la mia veneranda età, avrà sicuramente migliorato la sua comprensione della lingua italiana.

Marco Busacca 2011-01-04 01:55:57

Per Zamponi - dimenticanza

Dimenticavo altro aggettivo che ha voluto inserire per dare più classe al suo intelletto "obnubilato”.
Parli come magia io sono un povero montanaro, faccio fatica a seguirla. sul momento pensavo fosse roba da mangiare che stupido che sono.

Marco Busacca 2011-01-04 01:29:43

Gentile Stefano Zamponi

Io contrariamente a quanto lei sostiene ritengo che senza il benestare di Di Pietro nessuno sia candidato e naturalmente mi riferisco a elezioni di una certa caratura "Città, Regioni e Nazionali" se poi lei pensa pure che io non abbia capacità di discernere con la mente, di giudicare, di capire provando un sentimento di odio, in questo caso e lei che non discerne dalle valutazioni.

Se vuole farmi credere che non sia così posso assicurargli che a Babbo Natale ho smesso di crederci qualche tempo fa.

Lei può rivendicare ciò che più ritiene opportuno la parola “SERVILE” l’ha aggiunta lei io mi sono limitato a FURBONE, mi chiedo il perché le sia venuto in mente un aggettivo del genere (servile)?

Per quello che riguardano le precedenti posizioni politiche che ognuno di noi ha tenuto durante la propria vita, credo che sia meglio guardarsi in casa propria prima di copiare e incollare, perché se il principio è quello che lei suggerisce si potrebbe far intendere qualunque cosa su tutti pure su di lei e credo che su questo punto sia d’accordo con me.

Quello che secondo me fa di una persona “moralmente giusta” non è per chi ha militato o per chi ha “tifato politicamente”, sono i fatti e i comportamenti, o no?

Non si arrabbi.



Remo 2011-01-03 18:28:44

a Marco...ho seguito il caso Banca IDV. De Magistris non si pronuncerà perchè se fosse per lui lo caccerebbe a calci nel culo.

FURBONE ???? di Stefano Zamponi 2011-01-03 16:41:06

Gentile Busacca,
se Lei davvero pensa che per essere indicato a cariche pubbliche elettive in Italia dei Valori è necessario parlare bene del "figlio del Capo" vuol proprio dire che il suo discernimento è irrimediabilmente obnubilato dall'odio.

Rivendico il mio diritto di approvare determinati comportamenti di chicchessia, anche se da Lei non condivisi, senza per questo essere considerato servile o ... FURBONE!

Ribadisco che a mio avviso Cristiano Di Pietro bene ha fatto a contrastare una iniziativa di attacco in malafede nei confronti del padre ( la precipitosa chiusura del c.d. "sondaggio" - che ha reso vana la iniziativa - è la ennesima dimostrazione di scarsa serietà del proponente).
Quanto al resto, mi sono limitato a postare un copia-incolla da una fonte non di parte (Wikipedia) che descrivesse ai lettori di questo sito le qualità straordinarie di Paolo Flores d'Arcais; constato che Lei ha dato fondo a tutta la sua capacità di indignazione nei confronti di Antonio Di Pietro e Italia dei Valori, non conservandone neppure una briciola per un ex Fgci, ex trotkzista, ex sessantottino, ex craxiano, ex Pds, ex girotondino, ex Pd, ex Partito dei senza partito.
Poverino.......
Stefano Zamponi

Marco Busacca 2011-01-03 16:19:38

Forse non mi sono spiegato bene.
pe la costituzione e la promozione del comitato promotore della suddetta banca se non ero ha avuto fondo comnitari ecco cosa intendevo dire.
Perchè D e magistris non dvrebe rispondere?
Si puo chiedere anche all'ufficio tecnico di rferimento presso l'UE dovrebbero essere pubblici i finanziamenti assegnati.

Giuseppe 2011-01-03 15:29:25

Una bcc con i fondi europei non c'entra nulla. De magistris ti rispondera' picche, perche' questa cosa ha una portata ben diversa dal semplice tradimento. piove sul bagnato in questo momento per lui. se confermi che e' il presidente i giochi sono presto fatti.
penso proprio che scilipoti in confronto sia uno sprovveduto...
e' veramente un mondo sottosopra!

Marco Busacca 2011-01-03 14:53:13

l'unica somiglianza che viene in mente riguarda il suo ex collega di partito, credo studi simili (Scilipoti)
Tra promotore e fondatore c'è differenza.
Se non ho capito male deve aver ricevuto fondi dall'Unione Europea, mandiamo una mail a De Magistris che ha la presidenza alla commissione e sentimo cosa rispone.

Giuseppe 2011-01-03 12:45:17

il soggetto viene da lontano.. su OpenPolis vanta un bel curriculum. Mi hanno detto (confermato da micromega) che e' il "promotore". del centro commerciale IPER ed uno prossimo di dimensioni mega.
Uno potrebbe pensare ..se tutto venisse confermato, io non ci credo, figurati se e' vero
che sia anche un "datore" di lavoro. Non so perche' mi viene in mente un calabrese della compagnia delle opere. banche senza fini di lucro non esistono e poi il presidente fondatore e' sempre
il FONDATORE. Ma si sa, come qualcun altro l'ha fatta per noi, per la povera gente!!!!??

Marco busacca 2011-01-03 11:21:15

Ho letto qualcosa sulla Banca Val Vibrata che se non erro partecipa alla Bcc.

Ora credo che quello che andrebbe valutato sarà il dopo quando la Banca D'Italia darà le autorizzazioni necessarie per operare e capire bene chi sono i soci.
Intanto cominciamo ad attenerci a ciò che i giornali pubblicano come dati e cioè:
Tra gli oltre 300 sottoscrittori della prima banca della Val Vibrata (per chiedere l’apertura di uno sportello, ne sarebbero bastati 200), l’incidenza maggiore è rappresentata dai professionisti (18,5%), seguiti dagli imprenditori (16,5%), impiegati (11,5%), artigiani (10%), giovani, studenti (10%), commercianti (9%), operatori turistici (7%), operai (6%). Le donne rappresentano, infine, il 23,5% di coloro che hanno sposato il progetto.
Queste sono le quote che alcuni giornali di zona riportano molto genericamente.
Direi di portare pazienza e di aspettare per capire chi saranno i fondatori veri della banca e gli azionisti per quanto sappiamo l’On. Augusto Di Stanislao è Presidente del Comitato Promotore e quindi non proprietario o socio, 302 soci, 2,1 milioni di euro di capitale.
Dalla sceda tecnica presentata sul web della camera dei deputati (http://www.camera.it/29?shadow_deputato=303280) sembrerebbe che i suoi studi non centrino con l'economia, uno si aspetta che a essere promotore di una banca sia un laureato in economia o simile invece no il deputato in questione è Laurea in sociologia; Psicologo e psicoterapeuta, cominciamo ad avere qualche notizia in più.
Dal sito personale link (http://www.augustodistanislao.it/biografia) Nella sua ricca carriera fare politica è passione, è lavoro, ma c’è anche altro, c’è il desiderio e la voglia di lavorare per il suo territorio e per la sua gente. E’ ideatore della Fondazione Abruzzo Europa che valorizza e mette insieme l’enorme patrimonio umano e professionale abruzzese con le occasioni offerte dall’Unione europea. Costituisce il “Comitato Promotore per la costituzione della Banca Val Vibrata di Credito Cooperativo”, è il Presidente di un progetto che porterà la sua vallata ad avere una propria Banca senza fine di lucro e a costruire un futuro nuovo di solidarietà e di democrazia economica.

Attendiamo!




Giuseppe 2011-01-03 08:32:28

Marco ho letto su altro blog che c'e' stata!!anche una conferenza stampa di lancio Banca della Vibrata?? con tanto di art. sul messagggero-abruzzo del 24 dicembre. Bisognerebbe recuperarlo. Certo e' che se risulta vera ..altro che q.m. ..una slavina confermatrice.
meglio attendere conferme...

Luca M. 2011-01-02 23:39:34

Certo che poi in Italia dei Valori escono fuori le questioni morali. Con questo modo di fare devono venire fuori per forza.
Prendete l'esempio da quello che succede a Brescia dove un conosciutissimo Sergio Grazioli, fondatore e presidente dei Circoli della Libertà della Brambilla (PDL) è stato candidato nelle file di Italia dei Valori alle ultime elezioni regionali. Poi non è stato eletto e adesso è stato nominato Commissario a Cremona dove l' IDV ha già rappresentanti sia in Comune che in Provincia.

Marco Busacca 2011-01-02 22:30:44

Caro Ratti devo deluderti non ne so niente, comunque farò un giro di telefonate e qualche mail e cerco di capire di cosa si tratta ti farò sapere molto presto.

Giuseppe Ratti 2011-01-02 21:31:34

X MARCO BUSACCA.

ciao Marco, siccome ti reputo uno dei poco attendibili in circolazione

volevo chiederti se ti risulta che un deputato idv di teramo abbia fondato!!!! una banca?

Marco Busacca 2011-01-01 20:04:26

Dott. Stefano Zamponi
Non mi aspettavo una difesa d'ufficio dalla sua alta carica sia come avvocato sia da capogruppo IDV Regione Lombardia.
Non può difendere uno che per la seconda volta ridicolizza il Padre, è indifendibile, dalle stupidate che combina, mi verrebbe da pensare che non sia neppure figlio del suo Presidente Di Pietro, il padre, un politico smaliziato uno con gli attributi al suo posto, invece il figlio arriva sempre un passo dopo e sempre fuori tempo?

Per quello che conosco io lei, è uno che le cose non le manda a dire ora, mi trovo a leggere una difesa che mi appare come una sviolinata fatta con un violino cui mancano due corde e le altre sono stonate.

Una ricostruzione della vita politica en ciclopica di Paolo Flores D'Arcais in modo puntuale e allo stesso tempo affascinante, chissà perche una testa pensante come lei ha voluto citare tutti i passaggi politici del giornalista? Non credo che Micro mega le dedichi dello spazio per difendersi da questa sua citazione.

Chissà quali sono le vere ragioni che l’hanno spinta a scrivere in questo spazio?
Forse una candidatura alle prossime elezioni nazionali direttamente chiamato dal presidente Di Pietro? Magari in un collegio sicuro?

Ho sempre sentito parlare non tanto bene di lei, io ho sempre sostenuto che non è peggiore di altri anzi secondo me e molto meglio di chi si di mostra in un modo e poi si scopre che è in un altro, quantomeno lei non si nasconde e questo e un merito.

Insomma forse questa volta poteva evitare, in questo modo ha scatenato una sequenza di post che rischieranno di parlar male di Cristiano Di Pietro o forse sotto sotto voleva che avvenisse questo?

FURBONE………

vogliamo Nessun Partito al governo 2011-01-01 02:04:52

L'Italia dei Veri Valori è solo una parte di un progetto più ampio che riguarda la FEDERAZIONE DEI MOVIMENTI.

Tommaso (VA) 2010-12-31 19:38:12

La verità é una: che Antonio Di PIetro ha fatto della politica un business, perciò la sua immagine viene difeso con le unghie e coi denti.

L'isolamento ci vuole per costui, non deve presentarsi alle elezioni con nessuno, dev'essere lasciato solo!

Mi si dice che stia arrivando una nuova formazione: L'Italia dei Veri Valori. Chissà mai che questa non ristabilisca l'uguaglianza tra gli iscritti a un partito, così che il sig. Di Pietro, se isolato dai più come viene auspicato, non solo non potrà contare sulle forze del PD per aumentare la pattuglia di parlamentari, ma soprattutto molta gente potrà aprire gli occhi finché egli non abbia più forze per entrare in Parlamento, e chissà magari comprendendo quella forza non indifferente rappresentata da de Magistris.

Tommaso (VA) 2010-12-31 19:25:51

Un sondaggio é solo un sondaggio, inutile parafrasare attacchi inesistenti a carico del sig. Di Pietro. I quesiti sono stati chiari ed erano stati fatti in modo imparziale, pertanto non si dicano fesserie scambiando lucciole per lanterne!

Tommaso (VA)

Giulio 2010-12-31 15:37:27

Non resta che mangiarci uno ZAMPONI (ma non bevete le sue sciocchezze, mi raccomando) per Capodanno. Buon 2011 a tutti!

Stefano Zamponi 2010-12-31 12:10:05

Perché secondo Voi cosa avrebbe dovuto fare Cristiano Di Pietro davanti a un attacco mediatico travestito da sondaggio, promosso da un arrogante recordman dei fallimenti politici ( da Wikipedia su Paolo Flores D'Arcais):

"Inizia presto ad occuparsi di politica nell'organizzazione giovanile del Partito Comunista Italiano, ma presto viene espulso dalla FGCI per la sua prolungata e grave attività frazionistica, cioè per la sua doppia militanza nella FGCI e nella Quarta Internazionale trotzkista. Dopo esser stato uno dei protagonisti del "Sessantotto" romano, approda a posizioni di riformismo radicale e verso la fine degli anni settanta ha una breve ma vivida intesa con Bettino Craxi e Claudio Martelli, da cui tuttavia si distacca ben presto.

Nel 1990 aderisce al Partito Democratico della Sinistra di Achille Occhetto entrando nella Direzione del movimento, da cui però fuoriesce due anni dopo poiché favorevole alla guerra del Golfo a differenza della linea maggioritaria del partito. Tra i promotori della breve stagione dei girotondi, tenta di proporre una lista di suoi candidati alle primarie dell'Ulivo per le elezioni politiche del 2006 ma come lui stesso deve ammettere "realizza un fallimento pieno e perfetto" raccogliendo appena 130 adesioni alla sua idea.

Il 25 marzo 2008 annunciò, con un articolo pubblicato su MicroMega (sia in rete che nell'edizione cartacea), che nelle elezioni politiche del 2008 avrebbe votato per il Partito Democratico in funzione anti-berlusconiana . Il 29 gennaio 2009 ha deciso di ritentare in politica prospettando il "Partito dei Senza Partito" insieme ad Antonio Di Pietro ed Andrea Camilleri per partecipare alle elezioni europee del 2009 ma il 12 marzo dello stesso anno viene annunciato il mancato accordo tra i tre personaggi."

Tacere per paura di difendere il proprio Padre, suscitando le ire del Tribuno ?''
Io credo che Cristiano abbia fatto benissimo (semmai, come anche Voi avete rilevato, la reazione è partita troppo tardi).
Approfitto dell'occasione per ricordare che, malgrado il can can sollevato dalla stampa di regime negli anni passati, che lo spinse ad autosospendersi dal Partito (contrariamente a quanto fatto recentemente da un illustre rinviato a giudizio....) Cristiano Di Pietro NON E' MAI STATO NEPPURE INDAGATO nell'inchiesta sul Provveditore di Napoli Mautone.
Ma tant'é, "Calunniate, calunniate, qualcosa resterà..." (Dal francese: Calomniez, calomniez; il en restera toujours quelque chose; frase in cui si com­pendia una lunga tirata di don Basilio nella com­media Il barbiere di Siviglia (1775) di Pierre-Augustin de Beaumarchais, messa in musica nel 1816 da Gioacchino Rossini. La famosa frase è stata attribuita a Jean-Jacques Rousseau, a Voltaire, ai gesuiti, ma pare che il primo a esprimere il concetto sia stato il filosofo inglese Francesco Bacone (1561-1626).


Buon anno a tutti Voi, anche a chi la pensa diversamente da me.
Stefano Zamponi, politico molto di parte

Claudio 2010-12-30 01:40:01

A questi richiami rispondono le solite truppe cammellate. Fatti i conti sono giusti 200 yesmen per regione (che rispondono al rispettivo signore delle 200 tessere): totale 4.000 italioti.

Questi immondi personaggi sono quelli che concorrono a dopare i congressi, e adesso dopano pure i sondaggi.

TOGLIERE IL VOTO A PARTITI DI TALE LEVATURA E' UN DOVERE CIVICO. Che si facciano votare dai 4.000 cammellati, se basta loro per contare qualcosa.

Emilia Romagna dei veri valori 2010-12-30 01:19:04

Ordine di scuderia ma sono scappati i Cavalli...
sono rimasti solo somari

Donato 2010-12-29 19:40:15

PE NO SI!

Primo Candido 2010-12-29 17:11:09

Che banda di buffoni

Marco busacca 2010-12-29 16:09:07

TALIS PATER, TALIS FILIUS

 

Inserisci commento
Nome e cognome
Email (facoltativa)
Ripeti codice
Commento
Caratteri rimanenti: 3000

 


Bacheca
"ORLANDO NON SLOGGIA DALLA CAMERA" LA LETTERA DI PROTESTA DI VATINNO, IL SUO SUCCESSORE, USCITO DALL'IDV.
SONIA ALFANO NON E' PIU' UN'EUROPARLAMENTARE DEL'IDV.
IDV REGGIO. I PADRONI DEL PARTITO RIFIUTANO LE ISCRIZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E CHIEDONO RISARCIMENTI A MATTEO RIVA.
"LA MIA SQUALLIDA, NAUSEANTE, MORTIFICANTE ESPERIENZA IN IDV"


Rassegna stampa
BLOG. "CASALEGGIO-GRILLO, LA POLITICA COME GIOCO DI RUOLO, A LORO DELLA DEMOCRAZIA NON IMPORTA NULLA".
SONDAGGI. M5S PROMOSSI PER GUIDARE LE CITTA' MA NON IL PAESE. IL PD PRIMO PARTITO 27,56%.
SINDACO DIMEZZATO. PIZZAROTTI (PARMA) SI PIEGA A GRILLO: "TAVOLAZZI NON SARA' DIRETTORE GENERALE"
GRILLO: "SARDI, CACCIATE GLI INVASORI"... GRILLO PER PRIMO !!
SONIA ALFANO (Europarlamentare): "A ME L'IDV HA PREFERITO CHI INCONTRA I BOSS".

Fedeli alla linea

 

Il Tribuno - Libro di Alberico Giostra

Il Tribuno   Home | Politica | Politica locale | Editoriali | Interviste | Contact | Leggi e codici | Dizionario sinonimi | Ricette | News | Commenti | P.IVA: ftcrfl65m69f839j